Tensivamente

Orgogliosi delle nostre tradizioni… e del Mini-Expo Featured

Rate this item
(0 votes)

Domenica scorsa l’Istituto Alberghiero “Luigi Sturzo” ha organizzato il Mini-Expo, un evento che ha avuto successo di pubblico ma soprattutto di “contenuti”.

Gli ingredienti migliori per una ricetta vincente c’erano tutti: la partecipazione appassionata dei ragazzi che si sono occupati dell’accoglienza e si sono cimentati in una competizione culinaria, una commissione di esperti che ha promosso la cultura della dieta mediterranea (perché di vera e propria cultura si tratta), la degustazione di prodotti siciliani portati da abili imprenditori del settore.

L’incontro tra cittadini e il mondo dell’enogastronomia sarà il leit motiv dell’evento dell’anno: Expo 2015. Vi anticipiamo subito che anche noi parteciperemo con la rubrica di enogastronomia curata da Appeteating alla scoperta del macrocosmo chiamato Expo, vi racconteremo le novità, le curiosità e i dettagli più interessanti.

Ma intanto “partiamo da casa nostra” perché lo stesso leit motiv del grande Expo ha animato, seppur in una dimensione locale, l’impegno straordinario dei nostri ragazzi e dei nostri produttori nel Mini-Expo organizzato dall’IPSEOA “Luigi Sturzo”. E perché non dirlo? Proprio questa dimensione locale ha favorito un approccio meno dispersivo e per molti versi più accogliente.

Abbiamo scoperto che “dietro l’angolo” si producono formaggi dalle sensazioni organolettiche formidabili, dalla provola al limone, profumatissima, alla caciotta affogata nel Nero D’Avola dal sapore intenso che stravincono ogni rapporto qualità-prezzo con i formaggi che i nostri supermercati, ahinoi, importano da altre regioni o peggio da altre nazioni.

Mi sono sempre chiesto perché un tedesco riesce ad appiopparmi un formaggio dal sapore di plastica quando i nostri caseari potrebbero insegnargli come si fa a trasformare i profumi della terra e dei campi in un prodotto commestibile. Perché questo fanno i nostri formaggi: raccontano il territorio. E con tutto il rispetto del mondo il Bel Paese non ha nulla da invidiare ai tedeschi, ben che meno a nessun altro.

Saltellando allegramente di aula in aula (per me una degustazione è come andare al luna park per un bambino) ho apprezzato i sapori dei nostri “vicini” calabresi, che mettono il piccante nella ‘nduja e nella soppressata così come nella simpatia e nella cordialità; ho assaggiato i tradizionali cioccolati modicani tra cui mi ha affascinato quello “al sale” ideale contrasto per la cioccolata fondente (provare per credere); ho sorriso nell’incontrare amici e colleghi che non perdono un’occasione per farsi in quattro per i ragazzi dell’alberghiero e per le iniziative positive di questo settore meraviglioso.

Non si possono non spendere parole di elogio per i nostri vini. La Sicilia è una terra baciata dal sole e benedetta dal Mediterraneo, il nostro clima trasforma le nostre uve in gemme preziose i cui nettari inebriano le nostre mense i momenti di convivialità. Credo fortemente che il riscatto della nostra Sicilia possa passare anche dai calici.

Ci auguriamo che iniziative costruttive e benefiche per il territorio possano essere reiterate con sempre maggiore vigore e convinzione.

E mettiamo un po’ di orgoglio siciliano sui nostri piatti e nei nostri calici! Faremo del bene ai nostri palati e alla nostra economia!

In Evidenza

Facebook

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand
Tensivamente.it é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Gela n.1/2013 | Direttore Responsabile - Stefania Pistritto | Editore - The Gela Times S.r.l.s. P.IVA | Tensivamente é un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati. Redesigned by Cooco Studio

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Cancel
Full Reviw on best bokkmakers by ArtBetting.NET
Read more for Ladbrokes the UK bookmakerLadbrokes UK - full information
The best online bookmaker in the UK read more... William Hill