Tensivamente

Inaugurata la Pinacoteca comunale Featured

Rate this item
(0 votes)
Da aula di Tribunale a luogo di arte e cultura.

L'aula di viale Mediterraneo, un tempo destinata alle udienze penali del Tribunale di Gela, oggi viene restituita alla città sotto forma di pinacoteca. A partire da oggi ospiterà mostre, eventi culturali e i matrimoni civili.
Dopo il taglio del nastro per mano del sindaco Angelo Fasulo e dell'Assessore all'Istruzione Giovanna Cassarà, i numerosi cittadini intervenuti hanno potuto visitare la mostra permanente "In Saecula Saeculorum", un'esposizione di ventuno acquerelli del maestro Antonio Occhipinti, donati dall'Ecorigen e dal ex dirigente Eni Angelo Castronovo. Le opere del Maestro Occhipinti, suddivise per tre periodi storici, raccontano la Storia millenaria di Gela dalla fondazione allo Sbarco e sono accompagnate dalle schede esplicative dello storico Nuccio Mulè.

"Da aula che ospitava i processi penali a pinacoteca, una bella metafora per raccontare la trasformazione che questa città ha vissuto in questi anni, da città di mafia a comunità che si apre all'arte e alla cultura - ha detto il primo cittadino - siamo felici di aver realizzato quest'aula che però non ha ancora un nome. Lancio pertanto un appello alle scuole e ai cittadini affinchè propongano loro, attraverso la rete ed i social network, a chi intitolare la sala".

In Evidenza

Facebook

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand
Tensivamente.it é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Gela n.1/2013 | Direttore Responsabile - Stefania Pistritto | Editore - The Gela Times S.r.l.s. P.IVA | Tensivamente é un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati. Redesigned by Cooco Studio

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Cancel
Full Reviw on best bokkmakers by ArtBetting.NET
Read more for Ladbrokes the UK bookmakerLadbrokes UK - full information
The best online bookmaker in the UK read more... William Hill