Tensivamente

Appello dei sindacati: “Si definisca velocemente l'iter per salvaguardare i livelli occupazionali e gli investimenti” Featured

Rate this item
(0 votes)
“Si accelerino le procedure per la stipula dell'Accordo di Programma per disciplinare gli interventi relativi alla riqualificazione delle attività industriali e il recupero ambientale dell’area di crisi industriale complessa di Gela”.
E' l'appello che i Sindacati Confederali Cgil, Cisl e Uil della provincia di Caltanissetta, rappresentati rispettivamente dai  i Segretari Generali  Ignazio Giudice, Emanuele Gallo e Maurizio Castania, rivolgono al prefetto Maria Teresa Cucinotta, affinché si faccia promotrice di un incontro operativo con gli attori firmatari  del Protocollo d'Intesa (Organizzazioni Sindacali , Eni, Regione Siciliana, Comune di Gela, Ministero per lo Sviluppo Economico, Assessorato regionale Attività Produttive) al fine di definire  date e adempimenti certi.
 
“Il Riconoscimento  dell'Area di Crisi Industriale Complessa di Gela, firmata a inizio maggio dal Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, ha avviato il percorso iniziato con il Protocollo d'intesa di novembre 2014 tra Governo, Regione, Sindacati, Comune di Gela ed Eni, che porterà ad una profonda revisione del modello industriale del sito produttivo di Gela e alla definizione del conseguente piano di riconversione dell'intera area.
 Oggi manca lo strumento operativo, e nello specifico, l'Accordo di Programma, affinché possano partire gli investimenti e si possano impiegare le risorse a salvaguardia dei livelli occupazionali, in un tessuto economico già stremato dalla crisi e dalla cassa integrazione. Occorre, attivare nuovi strumenti di sostegno al reddito dei dipendenti dell'indotto considerato che gli Ammortizzatori sociali sono già esauriti. Inoltre, dobbiamo  utilizzare in modo efficace, questo momento di stasi per avviare  percorsi di riqualificazione, attraverso corsi di formazione, da destinare al  personale”.
L’obiettivo è di reindustrializzare e salvaguardare i livelli occupazionali dell’area di crisi gelese, previo risanamento ambientale dei siti produttivi interessati.
 
I sindacati intendono pertanto, attivare le Istituzioni, l'Assessore alle Attività Produttive Regionale, il Mise e il Governo Nazionale, affinché venga accelerato  l’iter del procedimento e la definizione dell'Accordo di Programma che in sintesi dovrà prevedere:
  • Progetto integrato di messa in sicurezza e di re-industrializzazione.
  • Intervento di riconversione e riqualificazione produttiva dell’area di crisi industriale complessa di Gela.

In Evidenza

Facebook

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand
Tensivamente.it é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Gela n.1/2013 | Direttore Responsabile - Stefania Pistritto | Editore - The Gela Times S.r.l.s. P.IVA | Tensivamente é un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati. Redesigned by Cooco Studio

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Cancel
Full Reviw on best bokkmakers by ArtBetting.NET
Read more for Ladbrokes the UK bookmakerLadbrokes UK - full information
The best online bookmaker in the UK read more... William Hill