Tensivamente

Carnevale, quando le sagre si travestono da festa e diventano fiere Featured

Rate this item
(1 Vote)

Sagra del cioccolato a Gela ed è subito polemica. Noi gelesi siamo un po’ così, non ci va mai bene nulla, siamo dei gran criticoni, avremmo la capacità di ridire davvero su tutto. Ma nonostante il successo, l’indiscutibile successo della fiera del cioccolato, molti gelesi hanno ragione di esprimere un parere non favorevole.

Diceva Nietzsche, mica uno qualunque, “inventare nomi nuovi ed inventerete cose nuove” (più o meno suonava così). Partendo da questo paradigma possiamo dire, al di fuori di ogni ragionevole dubbio, che l’evento appena svoltosi in piazza che ha avuto come protagonista il cioccolato è stato un’ottima fiera, ma una pessima sagra.

Ci è stata presentata come una festa del cioccolato, ma ci chiediamo qual è il limite tra sagra e festa? La parola sagra deriva da consacrare. Sul vocabolario troviamo (fonte Treccani) “festa popolare, che si svolge in un paese o in un rione e sim. per celebrare un avvenimento, e soprattutto un raccolto, un prodotto”. Chiaramente un prodotto del territorio. Ecco perché è stata una pessima sagra! Noi la definiremmo una sagra vestita da festa, ma è Carnevale e si sa e tutto si può mascherare....anche una sagra. Ma alla signora sagra del cioccolato che si è voluta vestire da festa vogliamo ricordare che alle feste si fanno gli inviti e che quindi un bell'invito ai nostri maestri cioccolatieri che esistono e sono pure molto bravi ci stava proprio. Non sta bene organizzare una festa a casa di qualcuno che non viene invitato. Se poi la sagra anzichè da festa si è voluta vestire da fiera il discorso cambia perchè possiamo dire che è stata invece un’ottima fiera, ovvero “convegno abituale di venditori e compratori, che si distingue dal mercato per la sua maggior durata e per lo sviluppo che vi ha il commercio all’ingrosso” (treccani docet).

Chi ha criticato la sagra del cioccolato ha dunque ben motivo di lagnarsi. Perché se vengono degli stranieri a casa nostra, ci rifilano i loro prodotti a caro prezzo, con il benestare della nostra amministrazione locale che ha dimenticato persino di invitare le istituzioni locali e i maestri artigiani: sì, noi ci incazziamo.

Chi ci governa dovrebbe conoscere quanto meno la lingua italiana: è stata un’ottima fiera ma, un'ineducata festa (perchè non ha invitato i padroni di casa) e quindi una pessima sagra.

In Evidenza

Facebook

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand
Tensivamente.it é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Gela n.1/2013 | Direttore Responsabile - Stefania Pistritto | Editore - The Gela Times S.r.l.s. P.IVA | Tensivamente é un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati. Redesigned by Cooco Studio

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Cancel
Full Reviw on best bokkmakers by ArtBetting.NET
Read more for Ladbrokes the UK bookmakerLadbrokes UK - full information
The best online bookmaker in the UK read more... William Hill