Tensivamente

Futuro del Gela sempre più nebuloso. La squadra rischia seriamente di non presentarsi in campo con la Palmese Featured

Rate this item
(0 votes)
Non si placano le polemiche attorno al Gela. Da giorni si va avanti a colpi di "botta e risposta" partiti da Società ed amministrazione comunale, ai quali adesso si è aggiunta una terza parte chiamata in causa dal presidente Mendola, vale a dire la vecchia proprietà capitanata dall'ingegnere Angelo Tuccio. Stadio in stato d'abbandono, bruschi scambi d'opinione (per usare un eufemismo)  tra il fratello del presidente del Gela e vicesindaco, presunti buchi in bilancio, presunte sponsorizzazioni fantasma, debiti verso i giocatori della scorsa stagione. Non manca proprio nulla. Lo stato di caos è totale. Una sorta di incendio generalizzato, un flashover, dove la temperatura ha ormai raggiunto un livello in cui appare ormai impossibile spegnere le fiamme. La vecchia dirigenza emette un nuovo comunicato in cui continua a ribadire di avere lasciato i conti a posto, rimandando le accuse al mittente anche per ciò che riguarda le pendenze nei confronti di alcuni giocatori a libro paga nella scorsa stagiore: "Conosciamo bene il problema, noi abbiamo parlato a viso aperto con tutti i tesserati, senza nascondere le difficoltà e i problemi, con lealtà e trasparenza abbiamo spiegato loro che bisognava attendere l’incasso di alcune fatture (nessuna delle quali misteriosa) di alcuni sponsor e tutti con grande generosità e comprensione hanno capito che bisognava solo aspettare che la società incassasse tali fatture e che poi avrebbe pagato tutti".
Comunicato che si chiude con i toni morbidi di un augurio "che si comprenda che questa guerra contro tutto e tutti, non porta da nessuna parte, c’è un campionato in corso da gestire e una squadra da sostenere".
Un campionato che può prendere una piega decisamente funesta per il Gela già a partire da domenica prossima. In una conferenza stampa condotta questa mattina da Croci Caiola, direttore generale del sodalizio biancoazzurro è stato ribadito che ad oggi non c'è stato alcun segnale di riavvicinamento tra le parti in questione (Comune e Società del Gela). "La presidenza non ha intenzione di ripartire, perchè non ci sono più le condizioni di portare avanti un progetto che avrebbe dovuto essere a lungo termine - le parole del Caiola ai microfoni di Rete Chiara - Con il presidente fuori città per motivi di lavoro, viene meno la possibilità di prendere decisioni cosiddette di amministrazione. Pertanto saremo costretti a disertare la trasferta di Palmi e consegnare i tre punti a tavolino alla Palmese". 
Intanto la 6^ Commissione Sport e Cultura presieduta da Guido Siragusa ha in calendario per questa sera la convocazione di Sindaco ed Assessore interessati dalla vicenda, ma è difficile per i tifosi del Gela vedere segni di schiarita.

In Evidenza

Facebook

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand
Tensivamente.it é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Gela n.1/2013 | Direttore Responsabile - Stefania Pistritto | Editore - The Gela Times S.r.l.s. P.IVA | Tensivamente é un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati. Redesigned by Cooco Studio

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Cancel
Full Reviw on best bokkmakers by ArtBetting.NET
Read more for Ladbrokes the UK bookmakerLadbrokes UK - full information
The best online bookmaker in the UK read more... William Hill