Tensivamente

Bonanno bussa due volte e fa felice il Gela. Nocerina al tappeto Featured

Rate this item
(0 votes)
Il Gela fa suo il big-match del Presti contro la Nocerina ed entra di prepotenza in zona play-off, facendo fuori una delle più serie pretendenti al trono del girone I di serie D. A mettere al tappeto i molossi ci pensa Tommaso Bonanno, in formato "giustiziere della notte", che con due reti di pregevolissima fattura consegna ai suoi tre punti davvero importanti in ottica campionato.
Ma il successo dei biancoazzurri non porta soltanto la firma decisiva dell'attaccante palermitano. É stata tutta la squadra di mister Romano a girare a meraviglia, che ha sofferto soltanto dopo la rete rossonera che ha dimezzato le distanze, dando nuova linfa all'undici guidato da mister Morgia, che al tramonto della gara  ha provato il vano forcing finale per portare via da Gela almeno un pareggio.
La cronaca della gara è ricca di appunti, con azioni importanti soprattutto di marca gelese. 
Mister Romano schiera un inedito 4-4-2 che tante soddisfazioni ha regalato nel secondo tempo della gara casalinga contro l'Isola Capo Rizzuto, regalando una maglia da titolare a Bonanno, dopo averlo escluso a sorpresa nel match di mercoledì scorso in casa della Sancataldese. Il biondo attaccante palermitano ricambia la fiducia con una prestazione super fin dai primi minuti. Al 15' é proprio lui a dare il "la" alle azioni della squadra di casa servendo un pallone delizioso a Dorato ma la sua conclusione viene respinta agevolmente in calcio d'angolo dal portiere Gomis. Passano appena tre minuti ed arriva la rete del vantaggio. Lo show di Bonanno comincia con una perla balistica su calcio di punizione che si insacca in rete tra lo sconforto degli avversari. Al 27' é ancora Bonanno a pescare Cosenza nel cuore dell'area avversaria, la sua incornata impegna severamente Gomis. Bisogna aspettare mezz'ora per vedere la Nocerina affacciarsi dalle parti di Biondi con Russo, ma il suo tentativo viene stoppato da Campanaro che si oppone con il corpo deviando la sfera in angolo. Al 39' Bonanno ed Alma si destreggiano bene in area, la palla giunge sui piedi di Dorato ma il suo destro finisce alto. La battaglia personale di Bonanno con gli avversari continua al 40' quando appena entrato in area lascia partire un tiro a giro deviato con difficoltà da Gomis. Al 41' Cosenza perde un pallone sanguinoso a metà campo innescando il contropiede rossonero, Moi si deve immolare stendendo al limite dell'area Cavallaro. Sul conseguente calcio di punizione é la barriera a deviare il pallone del numero 10 campano.
Nel secondo tempo Morgia mischia le carte e da un prudente 3-5-2 passa ad un modulo più offensivo. Al 7' dal limite dell'area ci prova il nuovo entrato Di Minico ma il suo tentativo finisce a lato. Al 12' arriva la rete del raddoppio dei padroni di casa. Un passaggio filtrante di Iannizzotto innesca Bonanno, l'attaccante gelese appena entrato in area dal vertice di destra lascia partire un fendente che si insacca alle spalle di Gomis per la gioia dei tifosi biancoazzurri. La reazione dei molossi si fa aspettare, seppure al 22' é Campanaro a sfiorare il clamoroso autogol ma Biondi si fa trovare pronto smanacciando il pallone in corner. Mister Romano decide di coprirsi un po' facendo rifiatare Bonanno che al 28' esce tra gli applausi. Appena un giro di orologio e 
la Nocerina dimezza le distanze. Di Minico serve l'accorrente Russo che dal dischetto spiazza Biondi, con la complicità di Cuomo che devia il pallone nella sua porta. Una rete che ha l'effetto di una sberla per gli ospiti che si svegliano dal torpore che li ha avvolti fino a quel momento, mettendo alle corde il Gela che adesso gioca solo di rimessa. E' proprio da un'azione di alleggerimento che alla mezz'ora parte l'occasione capitata sui piedi di Dorato che ha l'opportunità di ristabilire le distanze ma da troppo angolo al suo diagonale che si spegne sul fondo. 
Al 42' uscita a vuoto di Biondi ma gli avanti molossi non ne approfittano del regalo. Subito dopo, però, il portiere biancoazzurro si riscatta bloccando il pallone sulla linea di porta, dopo un perentorio colpo di testa di Dieme. Passa un minuto e ancora Dieme si rende pericoloso con un diagonale che fa la barba al palo. L'assalto all'arma bianca della Nocerina diventa martellante,  ma il muro eretto dai padroni casa tiene fino al triplice fischio finale. 



 
Gela: Biondi, Roccella, Bruno (dal 39' s.t. Chidichimo), Cuomo, Moi, Campanaro, iannizzotto ( dal 36' s.t. Brugaletta), Cosenza, Dorato, Alma (dal 30' s.t. La Vardera), Bonanno ( dal 28' s.t. Trombino).
A disp.: Cascione, De Luca, Raimondi,  Cataldi, Marinali.
All.: Romano
 
Nocerina: Gomis, Matino (dal 1' s.t. Di Minico), Schettino (dal 15' s.t. Giacinti), Cappola, Manzo, Cecchi (dal 1' s.t. Alvino), Vitolo, Marsilli (dal 36' s.t. Dieme), Russo, Cavallaro, Vanacore.
A disp.: Mennella, Accardo, Ragone, Ferri, Tammaro.
All. Morgia
 
Arbitro: Di Marco di Ciampino
 
Marcatori:  Bonanno 18'  e al 12' s.t., Russo 29' s.t.
 
Note: Circa 1500 spettatori con un centinaio di tifosi ospiti sistemati in gradinata

In Evidenza

Facebook

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand
Tensivamente.it é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Gela n.1/2013 | Direttore Responsabile - Stefania Pistritto | Editore - The Gela Times S.r.l.s. P.IVA | Tensivamente é un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati. Redesigned by Cooco Studio

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Cancel
Full Reviw on best bokkmakers by ArtBetting.NET
Read more for Ladbrokes the UK bookmakerLadbrokes UK - full information
The best online bookmaker in the UK read more... William Hill