Tensivamente

Eventi

Eventi (602)

È una poetessa greca la vincitrice della XVII edizione del premio "La Gorgone d'Oro" per la sezione libro edito. Si tratta di Zosi Zografidou, originaria di Salonicco che si è presentata alla gara con la raccolta "Parole notturne" pubblicata dal Circolo culturale Menocchio. Un lavoro apprezzato dalla giuria, presieduta da Sarah Zappulla Muscarà e composta da Don Rino La Delfa, Aldo Scibona, Andrea Cassisi ed Emanuele Zuppardo allestita dal Centro di Cultura "Salvatore Zuppardo", in collaborazione con l'associazione "Futuramente" e il settimanale "Settegiorni" con il sostegno del Cesvop di Palermo.   
Zosi Zografidou, classe 1962, è Ordinario di Storia e Traduzione della Letteratura Italiana presso l’Università ‘Aristotele’ di Salonicco e attualmente insegna letteratura italiana, traduzione letteraria, letteratura di viaggio, letteratura del genere. Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia e Presidente Onorario del Comitato della Società Dante Alighieri di Salonicco, nel corso della sua intensa attività di ricerca ha scritto vari saggi sulla fortuna greca di tanti scrittori italiani, tra cui Dante Alighieri, Giovanni Boccaccio, Salvatore Quasimodo, Ada Negri, Mario Specchio, Matilde Serao, Marisa Madieri, Luigi Pirandello, Pier Paolo Pasolini, Giovanni Verga, Antonio Tabucchi, pubblicati in riviste e in volumi.
"Nate nella profondità della notte, Parole notturne s’accampano come una delicata confessione che invita il lettore a sentirsi complice nell’amore e nella passione per l’inganno della vita", si legge in un passo della motivazione. Nella stessa sezione al secondo posto si è piazzato il poeta Francesco M. T. Tarantino di Mormanno, in provincia di Cosenza, con il libro “Getsemani o dell’inquietudine”, pubblicato da Marco Sava Edizioni. Francesco M.T. Tarantino, è uno studioso di filosofia e teologia, le cui poesia sono tradotte in inglese. Scrive in rima le sue poesie che sono percorse da uno spirito di religiosità. "Le sue parole tracciano un tratto fortemente redentivo dell’interiorità riflessa e mostrano al contempo di poter esercitare una autentica introspezione sui temi radicali dell’essere e dell’esperienza umana senza mai stagnare nel proprio confine poetico", così in un passaggio della motivazione.
Nella sezione B, successo di partecipazione, con brillanti risultati, tra gli altri, anche per Rita Muscardin, Rodolfo Vettorello, Elena Bartone, Silvia Bettuzzi, Boris Lazzaro. La manifestazione di premiazione avrà luogo sabato 17 giugno 2017 dalle ore 18,30 presso il Teatro Antidoto. Saranno presenti personalità dell’arte e della cultura. 
Published in Eventi
Written by
Read more... 0

Lunedì 15 maggio, in occasione della giornata internazionale della famiglia, l’associazione Gela Famiglia, il Centro Aiuto alla Vita, in collaborazione con le associazioni Agesci Gela5, la Formica Operosa, il Tempio di Apollo, il Centro Accoglienza Servirti, il Corpo Volontari per il Soccorso, la Fenice del Sud, con il patrocinio del comune di Gela organizzano alle 11.30, nella parrocchia San Francesco, una celebrazione eucaristica. Alle 17.30 invece, nell’auditorium del Liceo Classico  “Eschilo”, si terrà una Tavola rotonda sul tema "Tutela dei legami familiari per educare oggi". Dopo i saluti del Vescovo e del Sindaco, interverranno: il prof. Giacchino Pellitteri, Dirigente Scolastico; il dott. Cocchiara Cristoforo, Pediatra; la dott.ssa Licia Abela, assessore ai servizi sociali del Comune di Gela e la dott.ssa Eliana Orlando, referente territoriale Cesvop. Introduce, modera e conclude dott.ssa Nuccia Morselli, Psicologa - Psicoterapeuta. Nell'occasione saranno premiate, le foto scelte, che hanno partecipato al concorso fotografico "Nonni e nipoti si raccontano" rivolto agli alunni delle scuole primarie. 

Published in Eventi
Written by
Read more... 0
Si terrà domani a Caltanissetta in Piazza Garibaldi, la Giornata Internazionale dell’Infermiere organizzata da NurSind con il patrocinio dell’Ordine dei Medici.
“I tagli al Servizio Sanitario Nazionale, tra le cause della violenza sul personale sanitario – Osvaldo Barba segretario territoriale NurSind Caltanissetta – e noi scendiamo nelle piazze per dire ai cittadini e alle istituzioni “Prenditi cura di noi affinché possiamo prenderci cura di te”.
Nell’occasione allestiremo un gazebo e ci occuperemo, oltre di sensibilizzare gli utenti sull’importanza di non aggredire il personale sanitario, anche di rilevare gratuitamente i parametri vitali a coloro che ne facessero richiesta.
 
A distanza di 4 anni, Nursind, riporta i riflettori sul fenomeno delle aggressioni al personale sanitario. Nel 2013, riprendendo la campagna del sindacato infermieristico spagnolo SATSE, “l’aggressione non è la soluzione”, avevamo somministrato un questionario sulle aggressioni agli operatori sanitari a cui avevano risposto 1.765 professionisti sanitari. I dati emersi furono oggetto di una pubblicazione che oggi riprendiamo per comparali con quelli rilevati in queste settimane a seguito della somministrazione del medesimo questionario.
 
Da una prima analisi appare già significativa ed è in linea con quanto appare nella stampa locale e nazionale: il fenomeno delle aggressioni al personale sanitario è in continuo aumento e sta assumendo numeri importanti che incidono non solo sulla persona colpita ma su tutto il sistema.
Ma il dato impressionante è quello registrato nel primo quadrimestre 2017 che produrrebbe a fine anno, se il trend fosse confermato, una crescita esponenziale del 75% delle aggressioni rispetto al 2016. Esempio lamapnte ne è la provincia di Caltanissetta dove si sono verificati diverse aggressioni, alcune anche con prognosi di diversi giorni a carico del personale sanitario ma la cosa, ad oggi, non sembra aver interessato più di tanto chi di competenza.
I motivi delle aggressioni. Mentre nel 2013 il 71,8% dei rispondenti dichiarava che l’aggressione era legata a problematiche riscontrate dall’utente nel servizio, nella nuova rilevazione la percentuale varia dal 76 al 78%, percentuale che non si discosta nei 4 anni presi in considerazione. Si tratta quindi di un dato in costante aumento.
 
I costi delle aggressioni. 16 volte su 100 le aggressioni producono danni fisici con conseguente inabilità lavorativa.
 
Nel grafico (tab. 6) vengono riportati il numero dei casi in cui si è ricorso all’infortunio sul lavoro e la conseguenze assenza dal servizio per le rispettive numero di giornate. Posto che il costo medio procapite giornaliero di un professionista sanitario è di 123,00 € (comprensivo degli oneri sociali), il corrispettivo del costo sociale a causa delle aggressioni ricavato dai rispondenti  è stato, per l’anno 2016, di circa 386 mila euro che rapportato ai dipendenti del SSN potrebbere dare un costo in termini assoluti supeiore ai 24 milioni di euro
 

 

Published in Eventi
Written by
Read more... 0
Domenica 14 maggio, in occasione della Festa della Mamma, fiorisce nelle piazze l’Azalea della Ricerca di AIRC, simbolo della battaglia contro i tumori femminili. L’appuntamento è in piazza Umberto I dalle 7.30 alle 13.30. L’iniziativa porta la firma dell’Airc, guidata in città da Graziella Condello
L’Azalea della Ricerca, da 30 anni, contribuisce a finanziare i migliori progetti di ricerca per la prevenzione, la diagnosi e la cura dei tumori femminili.
Un regalo davvero speciale per festeggiare la mamma. Un gesto concreto per la salute delle donne e per aiutare i ricercatori a rendere i tumori femminili sempre più curabili.
Published in Eventi
Written by
Read more... 0
Una nuova presentazione per "Le Mille. I primati delle donne" a cura di Ester Rizzo, già autrice di "Camicette bianche. L’appuntamento è per venerdì 12 maggio, alle 16, all’Istituto Comprensivo "Giovanni Verga" di Gela. 
"Le Mille” è un appassionante compendio che si prefigge di raccogliere in un’unica opere le vite e le vicende de le mille donne che per la prima volta hanno raggiunto un riconoscimento in un mondo dominato dagli uomini.
Scienziate, artiste, atlete. Da Ipazia a Samantha Cristoforetti, dall’Antico Egitto fino al moderno Occidente, il libro ripercorre la storia dell’intera umanità scandagliando le vicende di ogni branca possibile del sapere da un nuovo punto di vista. Tappe importanti della storia, spesso dimenticate e messe in ombra, alle quali vengono dati nuova luce e significato, per non dimenticare la tanta strada fatta nella lunga lotta al cambiamento culturale e alla concezione della donna. Una lotta ancora in corso.
Un libro sulle donne scritto interamente dalle donne. Il frutto di un’intensa collaborazione femminile. Ester Rizzo ed il Gruppo di Toponomastica Femminile hanno unito le proprie voci per raccontare la vita delle loro sorelle, presenti e passate. Voci di donne che narrano di altre donne; grazie anche a quelle donne stesse che per prime hanno osato alzare la propria. L’iniziativa è a cura della Mondadori di Gela.
 
Published in Eventi
Written by
Read more... 0
Gela, la città degli sbarchi sarà raccontata da “Mare Nostrum”, un programma in onda questa sera lunedì 8 maggio alle 21 su Rai Storia. Le vicende di Gela si possono leggere nella storia delle navi che qui sono sbarcate. Un luogo raccontato nel nuovo appuntamento con “Mare Nostrum”, di Eugenio Farioli Vecchioli, regia Federico Cataldi, Sulle spiagge di Gela, è spesso passata la Storia. Quella dei coloni di Rodi e di Creti che nel VII secolo a.C. hanno scelto questo posto per fondare una delle più influenti e ricche città della Sicilia. Quella delle truppe alleate, che proprio dalle spiagge gelesi hanno iniziato, nell’estate del 1943, la liberazione dell’Europa dal nazifascismo. Fino alle grandi piattaforme petrolifere che alle fine degli anni ’50 hanno fatto la loro comparsa nel mare di Gela, trasformando un centro agricolo e turistico in una grande città industriale. “Mare Nostrum” disegna il ritratto di questa estrema periferia del sud Italia, apparentemente marginale, ma centrale per comprendere molto delle vicende antiche e recenti del nostro paese.  Questo lavoro è frutto di una collaborazione nata tra il Mediterranean International Centre of Studies (MICOS), diretto da Giuseppe La Spina, la IULM di Milano e il regista di Rai Storia Eugenio Farioli Vecchioli. “Oggi più che mai – dice La Spina - credo si sia raggiunto un risultato importante per la nostra comunità, dopo decenni si torna a parlare della nostra storia su palcoscenici di grande rilievo. Un percorso difficile e ad ostacoli ma che alla fine è giunto al termine. É per me doveroso ringraziare i  professori della IULM Tommaso Casini e Luca Peyronel.
Ringrazio chi ha sostenuto e contribuito a questa iniziativa in particolare il Gruppo Archeologico Geloi, il Rotary Club Gela, Comunika di Gaetano Gatto , Feedback di Giovanni Maddiona e il sindaco Domenico Messinese che si è interessato in prima persona al progetto.
Un ringraziamento a chi ha operato in silenzio ma con importanti risultati in particolar modo Aldo Pignato e l'addetto Stampa Salvatore Bartolotta”.
Published in Eventi
Written by
Read more... 0
In occasione della Giornata Internazionale della Famiglia, domani, domenica 7 maggio, si terrà a Gela, una “Passeggiata nella storia della città”. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti organizzati in vista della ricorrenza. L’appuntamento è per le 10,30. Le famiglie si raduneranno in piazza Umberto per poi insieme proseguire in una passeggiata che si concluderà con la visita al museo. Le famiglie saranno guidate dal prof. Nuccio Mulè. Un’occasione per conoscere meglio Gela, riscoprire il suo patrimonio storico-culturale in maniera tale da poterlo custodire al meglio.
 
Published in Eventi
Written by
Read more... 0
Scade il prossimo 30 maggio, al Comune di Gela, il bando Jobstartup per favorire l’autoimprenditorialità giovanile. Con l’ausilio dell’ufficio “Europa e Bandi”, i giovani che vogliono promuovere nuove idee imprenditoriali potranno accedere ai fondi del PO FESR 2017/2020. Intanto si avviano a conclusione i seminari formativi promossi dall’Assessorato Comunale allo Sviluppo Economico retto dal vice sindaco Simone Siciliano. Domani mattina, sabato 6 maggio alle ore 9,30, nella Pinacoteca Comunale, l’esperto di domotica Gaetano Di Stefano terrà un seminario su processi e prodotti innovativi. I soggetti che possono partecipare al bando Jobstartup, singolarmente, in team, in associazione o come impresa, devono essere residenti a Gela ed avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni. Il fondo complessivo per nuove start up ammonta a 25.000 euro, da erogare a fondo perduto. Ogni richiesta di contributo potrà usufruire di 4.000 euro. Gli ambiti su cui potranno muoversi le idee imprenditoriali vanno dal turismo al commercio, dall’artigianato ai servizi, fino all’agricoltura, arte, cultura e nuove tecnologie.
 
Published in Eventi
Written by
Read more... 0

Torna uno degli eventi culturali più attesi dell'anno, la Primavera dell'Arte giunta alla sua V edizione. Anche quest'anno sono previsti importanti iniziative per una manifestazione che negli scorsi anni ha saputo attirare migliaia di visitatori ed appassionati. L'evento è organizzato dal Gruppo Archeologico Geloi, dal Polo Museale di Gela e dal Comune di Gela, con numerosi partner e collaborazioni. 

Published in Eventi
Written by
Read more... 0
Con le poesie “Le parole” e “Nfunnu a l’orizzonti” i poeti Emanuele Aloisi di Zaccanapoli (Vibo Valentia) e Emanuele Insinna di Palermo si sono aggiudicati rispettivamente il primo e il secondo premio alla XVII edizione del Premio nazionale “La Gorgone d’oro” di Gela, promosso dal Centro di Cultura e Spiritualità Cristiana “Salvatore Zuppardo”, presieduto da Andrea Cassisi, in collaborazione con Futuramente, presieduto da Carmelo Giannone, Cesvop di Palermo ed il settimanale Settegiorni.
I compositori hanno partecipato alla sezione A (poesia libera o a tema religioso) e la giuria li ha premiati per la sensibilità e l’originalità delle poesie.
La commissione, presieduta dal Preside della Pontificia Facoltà Teologica “San Paolo” di Palermo Don Rino La Delfa, è stata composta dai docenti Maria Luisa Tozzi di Parma, Rita Muscardin di Savona, Lina Orlando, Desirée Alabiso, Eliana Orlando ed Emanuele Zuppardo da Gela.
“La parola poetica entra fisicamente nella materia, nell'uomo, nella Vita, tramite un percorso binario, quello del ritorno all'origine, alla pietra, ai sepolcri, e quello evolutivo, verso l'oltre, che affida alla memoria e alla conoscenza il compito di nuove fioriture”, si legge in un passo delle motivazione scritta dalla Prof.ssa Tozzi per il premiato Emanuele Aloisi.
“Il poeta – così Lina Orlando in uno stralcio della motivazione per la poesia vincitrice di Insinna - manifesta un continuo eternarsi di speranza e di morte. Le parole dialettali contribuiscono a mettere in evidenza il dramma umano e un messaggio di speranza rivolto all’umanità”.
La cerimonia di premiazione avrà luogo sabato 17 Giugno, alle ore 18.30, al Cine Teatro Antidoto di Macchitella, alla presenza di numerosi ospiti. 
Published in Eventi
Written by
Read more... 0

In Evidenza

Facebook

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand
Tensivamente.it é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Gela n.1/2013 | Direttore Responsabile - Stefania Pistritto | Editore - The Gela Times S.r.l.s. P.IVA | Tensivamente é un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati. Redesigned by Cooco Studio

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Cancel
Full Reviw on best bokkmakers by ArtBetting.NET
Read more for Ladbrokes the UK bookmakerLadbrokes UK - full information
The best online bookmaker in the UK read more... William Hill