Tensivamente

Seconda vittoria consecutiva per il quintetto di Mister Buscemi che ieri pomeriggio alle 17, sul campetto esterno del PalaCossiga, ha affrontato lo storico ed ostico avversario Cataldiana con il punteggio di 3-2.
Già al termine del primo giro d’orologio le padrone di casa erano in vantaggio di una rete, messa a segno da Riggio. Le gelesi provano ad incrementare il vantaggio ma trovano l’opposizione fisica delle ospiti, gli animi si scaldano e il nervosismo la fa da padrone impedendo alle due formazioni di finalizzare. Il primo tempo si chiude sull’1-0. 
Al 7 del secondo tempo, arriva il pareggio del Cataldiana, seguito da due legni colpiti da Tosto. 
Intorno alla metà del secondo tempo, la rete del vantaggio viene messa a segno da Tandurella che è brava ad intercettare un pallone ribattuto dal portiere dopo un tiro di potenza di Riggio. 
È ancora Riggio a mettere al sicuro il risultato, segnando la sua seconda rete personale e la terza del match.
Prima della fine della partita c’è ancora tempo per una traversa di Tandurella e per il secondo goal delle ospiti.
Nonostante la prova sottotono delle gelesi, arriva la seconda vittoria consecutiva per il Gela Futsal e il quintetto capitanato da Caiola si porta in prima posizione in classifica, con 6 punti. Se le cugine nissene dovessero, oggi pomeriggio, capitolare contro il tonico Favara, le gelesi si ritroverebbero da sole al comando della classifica dopo sole due giornate.
Published in Sport
Written by
Read more... 0
Palla a due alle 18:00. La gara sarà arbitrata da Giuseppe Caci di Gela e Giuseppe Midulla di Porto Empedocle.
Published in Sport
Written by
Read more... 0
Saranno state le preghiere dei tifosi del Gela o, ancora meglio, la manifestazione spontanea degli ultras biancazzurri davanti il palazzo di città, ma ciò che importa di più è che il Gela partirà regolarmente per la trasferta di Palmi. Il presidente Mendola ha raggiunto telefonicamente il DS Giovanni Martello, dando il via libera per la trasferta in terra calabra di domenica pomeriggio contro la Palmese. 
Alla base della risoluzione della vicenda, che è stata ripresa dai maggiori quotidiani nazionali, l’accordo di massima raggiunto dalla proprietà del Gela e l’amministrazione comunale. Intesa che sarà perfezionata nelle prossime settimane.
Published in Sport
Written by
Read more... 0

Non ci sarà nessuna squadra ad affrontare la Palmese nel prossimo impegno del campionato di serie D. Con una nota a firma del direttore generale, Croci Caiola, la proprietà del Gela ha fatto sapere che la squadra non si presenterà nella cittadina calabra. 
La Società non intende più portare avanti il proprio impegno preso con i tifosi e l'intera città nel mese di luglio, quando decise di rilevare l'intero pacchetto di quote del Gela. Una decisione che lascia nell'incredulità e nello sconforto tutti gli appassionati che hanno creduto nel progetto sportivo dei Mendola. 
Durante la settimana, la squadra si era comunque allenata regolarmente, lasciandosi alle spalle le discussioni ed i veleni che la vicenda ha trascinato con se. Ma non è servito a niente. Così come a niente sono serviti i segnali di apertura che si erano avvertiti da parte dell'amministrazione che, proprio ieri, sulla questione legata alla gestione del “Vincenzo Presti”, il cui regolamento è in discussione in commissione, aveva visto il sindaco Messinese dichiarare che non sarebbe sicuramente negata alla SSD Città di Gela.
Nel pomeriggio calciatori e staff tecnico si presenteranno regolarmente allo stadio per poi dirigersi nella sede del Gela per incontrare il direttore generale Caiola, dal momento che la proprietà si trova fuori città per motivi legati alla loro attività lavorativa.
Il futuro del Gela, adesso, è davvero appeso ad un filo e se si vuole evitare una figuraccia di portata nazionale, occorre fare presto per trovare una soluzione, a partire dalla politica, che ha il dovere di intervenire fattivamente.

Published in Sport
Written by
Read more... 0
Non si placano le polemiche attorno al Gela. Da giorni si va avanti a colpi di "botta e risposta" partiti da Società ed amministrazione comunale, ai quali adesso si è aggiunta una terza parte chiamata in causa dal presidente Mendola, vale a dire la vecchia proprietà capitanata dall'ingegnere Angelo Tuccio. Stadio in stato d'abbandono, bruschi scambi d'opinione (per usare un eufemismo)  tra il fratello del presidente del Gela e vicesindaco, presunti buchi in bilancio, presunte sponsorizzazioni fantasma, debiti verso i giocatori della scorsa stagione. Non manca proprio nulla. Lo stato di caos è totale. Una sorta di incendio generalizzato, un flashover, dove la temperatura ha ormai raggiunto un livello in cui appare ormai impossibile spegnere le fiamme. La vecchia dirigenza emette un nuovo comunicato in cui continua a ribadire di avere lasciato i conti a posto, rimandando le accuse al mittente anche per ciò che riguarda le pendenze nei confronti di alcuni giocatori a libro paga nella scorsa stagiore: "Conosciamo bene il problema, noi abbiamo parlato a viso aperto con tutti i tesserati, senza nascondere le difficoltà e i problemi, con lealtà e trasparenza abbiamo spiegato loro che bisognava attendere l’incasso di alcune fatture (nessuna delle quali misteriosa) di alcuni sponsor e tutti con grande generosità e comprensione hanno capito che bisognava solo aspettare che la società incassasse tali fatture e che poi avrebbe pagato tutti".
Comunicato che si chiude con i toni morbidi di un augurio "che si comprenda che questa guerra contro tutto e tutti, non porta da nessuna parte, c’è un campionato in corso da gestire e una squadra da sostenere".
Un campionato che può prendere una piega decisamente funesta per il Gela già a partire da domenica prossima. In una conferenza stampa condotta questa mattina da Croci Caiola, direttore generale del sodalizio biancoazzurro è stato ribadito che ad oggi non c'è stato alcun segnale di riavvicinamento tra le parti in questione (Comune e Società del Gela). "La presidenza non ha intenzione di ripartire, perchè non ci sono più le condizioni di portare avanti un progetto che avrebbe dovuto essere a lungo termine - le parole del Caiola ai microfoni di Rete Chiara - Con il presidente fuori città per motivi di lavoro, viene meno la possibilità di prendere decisioni cosiddette di amministrazione. Pertanto saremo costretti a disertare la trasferta di Palmi e consegnare i tre punti a tavolino alla Palmese". 
Intanto la 6^ Commissione Sport e Cultura presieduta da Guido Siragusa ha in calendario per questa sera la convocazione di Sindaco ed Assessore interessati dalla vicenda, ma è difficile per i tifosi del Gela vedere segni di schiarita.
Published in Sport
Written by
Read more... 0
Continua ad essere sempre più avventuroso fare sport a Gela. Dopo le note vicende legate al mondo del calcio ecco che un altro capitolo si apre sul versante pallacanestro e pallavolo. Con nota 4996 del 13/10/2017 a firma del dirigente scolastico dell'Istituto Majorana di Gela, il Consiglio d'Istituto ha di fatto vietato l'uso della palestra provinciale al Basket School ed al Volley Gela, motivandolo per motivi di sicurezza. Un provvedimento che mette in serio pericolo l'attività giovanile delle due società sportive, che si trovano adesso in grave difficoltà nella gestione della moltitudine di ragazzini che avrebbero avuto intenzione di fare sport. 
"Si tratta di un provvedimento che fa venire meno la determina dirigenziale 686 del 13/9/2017 del libero consorzio di Caltanissetta che aveva espresso parere positivo all'utilizzo della struttura nelle ore pomeridiane, per intenderci quando non è prevista attività scolasticaha commentato amareggiato Salvatore Bernardo, dirigente del Basket School Gela - Abbiamo chiesto un incontro con il Consiglio d'Istituto, anche per capire quali sono gli elementi che impediscono a centinaia di bambini la possibilità di fare sport, togliendoli dalla strada. Ad oggi l'unica struttura sportiva a fare pallacanestro è il PalaCossiga, ma l'impianto è praticamente in overbooking. Ci appoggiamo alla palestra della Scuola Solito, ma non basta. Faremo di tutto per andare avanti e per capire cosa stia avvenendo. Credo che sia davvero assurdo e scandaloso che nel 2017 in una città civile, non ci sia la giusta attenzione per lo sport."
Published in Sport
Written by
Read more... 0

Non si è fatta attendere la risposta della vecchia cordata del Gela, capitanata dall'ingegnere Angelo Tuccio, che con una nota inviata a tutti gli organi di stampa ha smentito quanto dichiarato ieri dall'attuale proprietà biancoazzura, ed in particolare da Angelo Mendola. Il comunicato a firma dello stesso Tuccio, del nipote Francesco, di Egidio Alma e di Lucio Antona, smentisce categoricamente qualsiasi ammanco in bilancio: 

"Proviamo un forte senso di smarrimento nel leggere quanto riportato da giornali, tv, web, e comunicati stampa ufficiali della Società SSD Città di Gela ARL, nell’apprendere che il passaggio di proprietà attraverso la cessione gratuita delle quote sarebbe stato truccato da “fatture sospette”. Leggiamo con sgomento: “Ci hanno detto che la squadra aveva i bilanci a posto ed invece ci ritroviamo con un debito di 140 mila euro. Non solo. C’erano due mensilità non pagate che rischiano di tramutarsi in penalizzazioni se non assolviamo entro breve tempo. Tutto doveva essere compensato con crediti che ci risultano inesistenti ... si riferisce in particolare ad una fattura di sponsorizzazione della TEKRA di circa 85 mila euro che risulta nel bilancio”. Noi per comprendere il significato della frase “fatture sospette” abbiamo dovuto fare ricorso al
vocabolario della lingua italiana e sentiamo il bisogno di rigettare con forza e sdegno tale linguaggio poiché lontano anni luce dalla nostra storia e soprattutto dalla realtà documentale e amministrativa, almeno per il periodo di nostra gestione fino alla cessione totale di questa estate.
A scanso di equivoci confermiamo, soprattutto agli organi d’informazione e ai tifosi, che:
• noi non abbiamo lasciato nessun buco di 140.000 €;
• noi non abbiamo usato fatture sospette;
• noi abbiamo lasciato una situazione contabile cristallina e chiara;
Sentiamo il bisogno di ringraziare la Società TEKRA per avere reso dichiarazioni esplicative sul rapporto di sponsorizzazione intercorso, noi possiamo solo ringraziare la TEKRA dalla quale abbiamo ricevuto grande collaborazione e gentilezza. Infine facciamo un appello alla nuova Dirigenza di evitare in futuro l’utilizzo di tale linguaggio poiché offende chi con grande sacrificio e passione ha gestito il CALCIO a Gela negli ultimi 11 anni, anche in categorie dove 140.000€ servivano solo per l’acquisto di integratori e bevande".

Parole che stridono nettamente con le dichiarazioni rese alla stampa dalla proprietà Mendola, che attende ancora un incontro con l'amministrazione comunale per chiarire definitivamente il futuro della SSD Città di Gela.

                                                                                                                                                      

Published in Sport
Written by
Read more... 0
Resta ancora ferma la volontà dei Mendola di mollare la Società biancoazzurra. Il presidente Angelo Mendola, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nel pomeriggio al "Vincenzo Presti", ha ribadito con forza la propria posizione, stigmatizzando quanto accaduto ieri tra il fratello Emanuele ed il vicesindaco Simone Siciliano, addebitandolo ai momenti di tensione che si sono accentuati tra proprietà del Gela ed amministrazione. Motivo del contendere la mancata assegnazione della gestione dello stadio, così come, a detta del presidente, era stato promesso questa estate. "Ricordo al vice-sindaco che ci accusa di non essere in grado di onorare la gestione della Società, che lo scorso anno abbiamo salvato il titolo, e quest'anno abbiamo raddoppiato i nostri sforzi rilevando il 100% delle quote. Abbiamo più volte chiesto che venisse onorato l'impegno per la gestione dello stadio che versa in condizioni pietose, ma non abbiamo mai ricevuto risposta, nonostante l'inoltro di numerose PEC. Non chiediamo soldi all'amministrazione, vogliamo soltanto portare avanti serenamente il nostro progetto a lungo termine. Sono profondamente addolorato per quello che è successo ieri, ci sono due versioni contrastanti, tuttavia sono ancora convinto che la verità sarà dimostrata nelle sedi opportune - ha dichiarato il presidente dimissionario Mendola, che ha pure parlato di crediti inesistenti e di un presunto ammanco di 140.000 euro nel bilancio della gestione scorsa, riconducibili ad una presunta sponsorizzazione della Tekra. Dimissioni confermate, quindi, seppure nel corso della conferenza stampa Mendola abbia poi aperto un piccolo spiraglio, aspettando una risposta dal Palazzo di Città entro le prossime 24/48 ore.
Presenti alla conferenza anche il direttore generale del sodalizio biancoazzurro, Croci Caiola ed il consigliere comunale Antonio Torrenti che ha tuonato contro l'amministrazione rea di non aver vigilato sulle cosiddette somme delle royalties versate dall'Eni. A detta del consigliere comunale parte di queste somme sono state dirottate al comune di Troina per finanziare gli ammodernamenti di alcune strutture sportive. Ad ogni modo Torrenti cercherà di fare da mediatore in questa vicenda per riavvicinare le parti in causa. 
Intanto giocatori e staff tecnico, brancolano nel buio. Non sanno ancora se tornare ad allenarsi regolarmente e, soprattutto, se domenica prossima potranno recarsi a Palmi per affrontare la Palmese.
Al termine della conferenza stampa il presidente Mendola ha invitato i presenti a visitare gli spazi del Vincenzo Presti, per constatare visivamente le condizioni precarie in cui versa l'impianto sportivo di via Niscemi.
Published in Sport
Written by
Read more... 0

Non comincia sotto i migliori auspici il battesimo del Basket School Gela nel campionato di serie D. La squadra di Totò Bernardo perde nettamente a Messina contro l'Amatori Basket pagando a caro prezzo le assenze forzate dello squalificato Emanuele Caiola e dell'infortunato Burgio, dopo aver gettato nella mischia un Gaspare Caiola a mezzo servizio, dopo l'infortunio alla mano patito in allenamento. Finisce 86 a 67 per i padroni di casa che dopo un inizio gara equilibrato, imprimono l'accelerazione decisiva nei secondi dieci minuti, quando la squadra neroarancio riesce a distanziare con decisione gli ospiti, andando al riposo lungo con il rassicurante punteggio di 51 a 30. Il distacco tra le due compagini resta pressochè invariato anche nei restanti minuti di gara, nonostante il tentativo dei gelesi di rimontare lo svantaggio. Domenica prossima al PalaCossiga arriva il Grottacalda Piazza Armerina che in casa ha liquidato con un perentorio 90 a 61 il Castanea.


Tabellino:

Amatori Basket Messina – Basket School Gela 86-67 (26-20; 51-30; 77-56)

Amatori Basket Messina: Mondello 13, Pace 15, Paratore, Pistorino 1, Casablanca 4, Currò 13, Restuccia 15, Valitri, Migliorato, Cordaro 10, Coltrato 2, Maggio 13
Allenatore: Maggio 

Basket School Gela: Lo Iacono 3, Martorana, Filetti 15, La Rosa 12, Sanfilippo 29, Ribbrello, Mangiavillano, G. Caiola 8
Allenatore: Bernardo.

Arbitri: Centorrino e Squadrito di Messina

Published in Sport
Written by
Read more... 0
Clara Tasca conquista il titolo di vice-campionessa italiana alla mezza maratona di Agropoli che si è disputata ieri sulla distanza di 21,097 chilometri, chiudendo la sua prova con il tempo di 1h 29' 05". Davvero tanta roba per la giovane podista gelese allenata da Massimo Bianca, che sta vivendo una stagione esaltante in cui ha ottenuto il record siciliano juniores sulla distanza dei 3000 siepi, oltre al bronzo ai campionati italiani di categoria. L'ultima prova dei societari di corsa disputati nella cittadina campana hanno assegnato ben sei maglie tricolore e nella categoria juniores sono state indossate da Mustafà Belghiti che ha vinto la gara riservata agli uomini e ad Azzurra Ilari che sulla linea del traguardo ha preceduto la nostra Clara Tasca con il tempo di 1h 24' 56". Soddisfatta a fine gara la podista gelese tesserata con la Catania 2000 non ha esitato un solo istante a mettersi in posa con la moglie del mitico Mennea per una foto ricordo.
Published in Sport
Written by
Read more... 0

In Evidenza

Facebook

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand
Tensivamente.it é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Gela n.1/2013 | Direttore Responsabile - Stefania Pistritto | Editore - The Gela Times S.r.l.s. P.IVA | Tensivamente é un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati. Redesigned by Cooco Studio

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Cancel
Full Reviw on best bokkmakers by ArtBetting.NET
Read more for Ladbrokes the UK bookmakerLadbrokes UK - full information
The best online bookmaker in the UK read more... William Hill