Tensivamente

Va avanti a suon di record la carriera sportiva di Clara Tasca, che ai Campionati Italiani Assoluti di atletica leggera che si sono disputati a Trieste riesce a fermare il cronometro sul tempo di  10' 51" 89, abbassando ancora il suo precedente record regionale juniores, conquistato sempre sulla distanza dei 3000 siepi. Il tempo ottenuto sulla pista del rinnovato stadio Grezar di Trieste rappresenta il minimo per ottenere il pass per gli Europei di Livorno. Tuttavia la Tasca non ha ancora la certezza di partecipare alla importante kermesse continentale in quanto ad ottenere il minimo sono quattro atlete a fronte di tre posti disponibili. Visibilmente soddisfatta per il tempo ottenuto, La giovane atleta gelese ha poi voluto festeggiare a modo suo il nuovo record regionale, mantenendo fede alla promessa di "fare la doccia" sotto una fontana del centro storico della città giuliana, davanti gli occhi divertiti del suo allenatore Massimo Bianca e di Samuele Licata.
Published in Sport
Written by
Read more... 0
Dopo l’Argento nel basket, ai Giochi Nazionali Estivi Special Olympics che si sono svolti dall'11 al 15 giugno a la Spezia con gli atleti: Mario Pizzardi, Mario Palmeri, Armando Sciascia, Graziano Bennici, Emanuele Barone, Ignazio Palmeri, Nuccio Samà, Salvatore Pellegrino, Francesco Mammano, l’associazione Orizzonte parteciperà a Biella ai Giochi Nazionali di Bocce e nuoto. Gli atleti sono: Belluomo Emanuela, Barone Emanuele, Franco Palmeri, Mario Pizzardi, Salvatore Mammano, Francesco Mammano, Consuelo Ferrara e Sharon Schembri faranno bocce unificate. Nel nuoto gli atleti sono Liuzza Gennifer, Costa Valetina e Giovanni Murvana. La delegazione sarà seguita dai tecnici Gianfranco Cassarino, Silvana Palumbo e Natale Saluci. Questa di Biella è l’ultima trasferta ufficiale, dopo Lamezia Terme, Terni e La Spezia; manifestazioni importanti  che hanno fatto crescere tanto gli atleti dal punto divista tecnico e sociale, migliorando la consapevolezza delle loro abilità, della loro voglia di “vivere” e non di vegetare.
Un grazie all’amministrazione comunale che ci ha dato la possibilità di rimanere al Pala Cossiga alle stesse condizioni delle altre associazioni sportive. Mi dispiace di non avere capito quale politica sociale l’amministrazione comunale abbia messo in campo, capisco che i problemi che attanagliano Gela e i gelesi sono importanti e di una gravità senza precedenti dal dopo guerra ma ritengo che un’attenzione verso il mondo della disabilità intellettiva vada fatta con un’ottica diversa e non assistenziale.
Attenzione che abbiamo visto nelle città in cui siamo stati per le manifestazioni, dove abbiamo visto scendere in campo anche il ministro dello sport Lotti, che ha premiato a La Spezia gli atleti. Il mio rammarico è che non posso fare di più di quando meritano e possono fare i ragazzi speciali. Ringrazio tutti i mezzi di comunicazione che hanno contribuito, scrivendo e parlando degli atleti dell’Orizzonte Gela, a diffondere la cultura della diversità e dell’inclusione del programma di Special Olympics      
Published in Sport
Written by
Read more... 0
Con 5.500 atleti provenienti dal Sud Italia il Summer Asi Exsport di Gela rappresenta la seconda fiera sportiva del Paese. La manifestazione, promossa dal comitato provinciale Asi, Associazioni Sportive e Sociali Italiane, e patrocinata dal Comune di Gela, si terrà sul litorale gelese dal 1 al 23 luglio prossimi con oltre 20 discipline diverse e le finali regionali di beach volley, beach tennis, speed game di scacchi, pony games e skateboarding. Prevista anche una serata di gala per premiare i migliori sportivi gelesi che si sono distinti nel 2016 anche nel panorama internazionale. Summer Asi Exsport 2017 è stato presentato questa mattina al Comune di Gela nel corso di una conferenza stampa tenuta dal presidente provinciale dell’Asi Salvatore Spinello, dall’assessore comunale allo Sport Rocco D’Arma, dalla commissione consiliare Sport, Turismo e Cultura e dagli istruttori di alcune associazioni coinvolte.
Published in Sport
Written by
Read more... 0

Da una parte gli imprenditori catanesi che avrebbero già un accordo di massima sull’acquisizione del 60 per cento delle quote del Gela. Dall’altra parte i fratelli Mendola che rinunciano al loro 40 per cento dichiarando, però, che  il gruppo catanese non sarebbe più interessato alle quote di maggioranza del club di via Venezia. “Il gruppo catanese non ha confermato l’intenzione di rilevare il 60 % del club – afferma Angelo Mendola -  Anche noi lasciamo il nostro 40 nelle mani del sindaco. Ringraziamo i tifosi ma riteniamo non ci siano più le condizioni per continuare con una generosità non compresa e quasi disprezzata”.  Una situazione poco chiara venuta a galla nelle ultime ore dopo l’incontro tra i Mendola e gli imprenditori etnei.  Dove sta la verità? Che cosa frena il passaggio di proprietà della maggiore espressione calcistica della città? Se lo chiedono i tanti tifosi biancazzurri che avevano tirato un sospiro di sollievo dopo la notizia del passaggio di quote di maggioranza. E poi c’è la l’amministrazione comunale che in una nota a firma del vicesindaco Siciliano e dell’assessore D’Arma che in tutto questo ha cercato di fare da intermediaria affinché la soluzione Gela si risolvesse.  “L’amministrazione comunale informa che a seguito della disponibilità recepita, qualche giorno fa, da un gruppo qualificato, interessato a l'acquisizione della quota di maggioranza, si è fatta parte diligente nell'agevolare un incontro tra i due soggetti privati interessati, l'uno a mantenere il 40% delle quote, come già esplicitamente più volte dichiarato pubblicamente, e l'altro interessato ad acquisire la rimanente quota pari al 60%, per tenere in vita la passione del Calcio di livello a Gela.
Dall'incontro avvenuto in sede privata in assenza dell'amministrazione comunale, trattandosi di trattative tra privati, come opportunamente condiviso dai tutti i soggetti interessati, emerge il manifestato interesse di entrambe le parti ad avviare un progetto che rilanci il Gela Calcio, oltre alla palesata disponibilità, dei soggetti interessati ad acquisire la quota di maggioranza, di avviare il progetto in un percorso di condivisione con l'attuale detentore della quota di minoranza.

Published in Sport
Written by
Read more... 0

Sessanta associazioni del Mezzogiorno con 5.500 iscritti sono pronte ad invadere Gela per il Summer Asi Exsport 2017 che si terrà nel litorale gelese dal 1 al 23 luglio prossimi. Con oltre 20 discipline diverse, l’evento, promosso dal comitato provinciale Asi, Associazioni Sportive e Sociali Italiane, e patrocinato dal Comune di Gela, rappresenta la seconda fiera sportiva in Italia. I particolari della manifestazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani mattina, giovedì 29 giugno, alle ore 11,30 nell’ufficio di gabinetto del sindaco di Gela. Interverranno il primo cittadino Domenico Messinese, l’assessore comunale allo Sport Rocco D’Arma, il presidente provinciale dell’Asi Salvatore Spinello e gli istruttori di alcune associazioni coinvolte.

Published in Sport
Written by
Read more... 0

Sono due i titoli regionali conquistati dai giovani gelesi ai Campionati Regionali Individuali Assoluti juniores di atletica leggera, che si sono svolti al campo scuola “Cappuccini” di Messina. A guadagnare la maglia di campionesse siciliane sono state Giorgia Di Vara sulla distanza dei 400 hs e Clara Tasca nei 5000 che si aggiudica la gara conquistando il suo nuovo personale con il tempo di 18' 37". La manifestazione FIDAL, valida anche come terza fase del CdS su pista, ha fatto registrare anche l'ottimo podio di Samuele Licata che si piazza al secondo posto dei 400 hs ottenendo il tempo di 53 87. Buon riscontro cronometrico anche per Mario Bianca al ritorno in gara negli 800 dopo qualche mese. Appuntamento adesso al prossimo fine settimana, con i campionati italiani assoluti di Trieste dove la Tasca e Licata cercheranno di staccare il pass per gli Europei U.20 di Grosseto.

Published in Sport
Written by
Read more... 0
Ancora una volta lo sport umiliato da un gesto di inciviltà di alcuni cittadini.  A pochi giorni del vile gesto compiuto ai danni della Young Runner, Gela torna alla ribalta delle cronache per un gesto di inciviltà ai danni  dello sport.  I playground di basket realizzati sul lungomare nei pressi di Macchitella sono stati occupati, con un sorpruso, da alcuni automobilisti che hanno ritenuto giusto rimuovere i "panettoni" che impedivano l'accesso di automobili al loro interno.  Un gesto inqualificabile che non può essere assolutamente giustificato  neanche in una domenica assolata e calda, in cui numerosi bagnanti hanno preso d'assa le spiagge ed i lidi vicini. Ci auguriamo che nei prossimi giorni l'amministrazione prenda gli opportuni provvedimenti per evitare che quanto accaduto oggi possa nuovamente ripetersi.
Published in Sport
Written by
Read more... 0
Distruggere per il solo piacere di danneggiare qualcuno ed il bene pubblico. Un atto di inciviltà che va al di la del semplice gesto di ridurre ad un ammasso di ferraglia quegli ostacoli utilizzati dai ragazzi allenati da Massimo Bianca per inseguire il loro sogno. Ciò che è successo ieri a Gela nei pressi del PalaCossiga rappresenta l'ennesima sconfitta di una comunità. Che senso ha tutto ciò? Perchè distruggere? Che piacere avranno provato mentre si accanivano con incredibile violenza su degli oggetti inanimati dei quali, con molta probabilità, non conoscevano neanche la valenza? Il popolo del web si è fatto sentire immediatamente. Sdegnato ed avvilito, per l'ennesimo atto di ignoranza che calpesta il lavoro e le imprese di Samuele Licata, Giorgia Di Vara, Clara Tasca e di tutti quei ragazzi che continuano a dare lustro ad una città che probabilmente non li merita. Che non merita i loro record, le loro imprese, i trofei conquistati nelle varie competizioni a livello nazionale ed internazionale. Ragazzi che nonostante le mille difficoltà alle quali si sottopongono quotidianamente per allenarsi con una parvenza di normalità (sebbene di normale non c'è nulla), vengono umiliati da un gesto di una ignoranza estrema. Ma, per fortuna, la gente di Gela continua a non volersi arrendere. Come ci insegnano i ragazzi di Massimo Bianca, gli ostacoli esistono per essere superati e non per fermarsi. Sui social è partita immediatamente una gara di solidarietà per acquistare ciò che è stato distrutto. Segni concreti e non solo parole di sdegno. Rialzarsi e ripartire con la rabbia in corpo. Quella stessa rabbia che ci aiuterà a cambiare questa città, liberandola una volta per tutte dall'ignoranza di pochi individui che non l'avranno mai vinta. In bocca al lupo Gela! 

 

Published in Sport
Written by
Read more... 0

E' stato fissato per sabato prossimo l'incontro tra i fratelli Mendola e i due imprenditori catanesi che si sono fatti avanti per rilevare la quota del 60% del Gela, lasciata nelle mani del sindaco Messinese dalla famiglia Tuccio. Un confronto slittato nel fine settimana in quanto i fratelli Mendola attualmente si trovano fuori città. Un primo approccio è stato fatto con l'avvocato Fargetta che ha incontrato i due possibili nuovi soci, alla presenza degli assessori D'Arma e Siciliano (la foto a corredo si riferisce allo scorso anno). Siamo, comunque, in una fase in cui è impossibile sbilanciarsi, qualcosa di più concreto si potrà sapere soltanto a fine settimana.


Published in Sport
Written by
Read more... 0

Una luce in fondo al tunnel della crisi che ha investito le società sportive di Gela. Un nuovo e significativo impulso arriva dal Basket School Gela. Nel corso di una riunione, l'assemblea della Società cara a Salvatore Bernardo ha deliberato l'ingresso di 25 nuovi soci che hanno deciso di far ripartire il progetto sportivo del Basket School, versando una quota di partecipazione.
Si tratta di una assoluta novità nel panorama sportivo della città.
Un progetto innovativo che potrebbe diventare determinante per lo sviluppo di una politica sportiva volta alla crescita culturale e sociale della città. Saranno due le attività attenzionate dalla nuova cordata di soci, costituita da professionisti e semplici appassionati del mondo della pallacanestro. Si curerà il settore giovanile e sarà costituita una prima squadra per la quale si chiederà di poter essere iscritta al campionato di serie D. Nel caso questa eventualità venga disattesa dalla Lega, si partirà dal campionato di promozione, per un progetto che prevede la conquista della serie C nel breve volgere di qualche anno. La speranza è quella di riportare a Gela i tanti giovani gelesi che giocano in altre squadre dello stivale, pronti a riportare la squadra della propria città in campionati di livello superiore. "Abbiamo costruito e realizzato un sogno percorrendo una lunga strada grazie all’aiuto dei gelesi - le prime parole di Salvatore Bernardo - era arrivato il momento di rilanciare un progetto importante. Un grande segnale che ci fa capire che anche a Gela si può lavorare sul 'crowdfunding', attraverso piccoli contributi di un gruppo di persone 
che condividono un medesimo interesse. Siamo ancora aperti all'ingresso di nuovi soci che credono nel nostro progetto".

Published in Sport
Written by
Read more... 0

In Evidenza

Facebook

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand
Tensivamente.it é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Gela n.1/2013 | Direttore Responsabile - Stefania Pistritto | Editore - The Gela Times S.r.l.s. P.IVA | Tensivamente é un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati. Redesigned by Cooco Studio

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Cancel
Full Reviw on best bokkmakers by ArtBetting.NET
Read more for Ladbrokes the UK bookmakerLadbrokes UK - full information
The best online bookmaker in the UK read more... William Hill